On-line il quarto numero della newsletter OpenGiustizia Napoli


E’ disponibile da oggi il quarto numero della newsletter del progetto OpenGiustizia Napoli. Questa edizione è interamente dedicata al tema delle relazioni con gli utenti, della gestione delle risorse e ai progetti di innovazione che trasversalmente stanno interessando sia il ‘cantiere Procura’ che il ‘cantiere Tribunale’. La riflessione di apertura è incentrata sul tema della qualità comunicativa e della peso specifico che la comunicazione può occupare nei processi di innovazione organizzativa, di gestione delle risorse di un sistema e, soprattutto, di gestione delle relazioni con i suoi pubblici di riferimento e stakeholders.

All’interno è riportata un’intervista alla dottoressa Maria Concetta Mazza, Direttore Amministrativo Cancelleria XI Sezione Penale del Tribunale di Napoli, che affronta il tema dei rapporti con l’utenza e le relazioni con il pubblico ed evidenzia le azioni di miglioramento in corso presso il cantiere Tribunale. La newsletter, infine, riporta una presentazione di sintesi di tutti i diversi progetti di miglioramento delle relazioni con l’utenza e di gestione delle risorse in corso con il progetto OpenGiustizia Napoli: dagli interventi per l’assegnazione delle aule, a quelli per il front-office penale del tribunale, fino al monitoraggio per le spese d’indagine e alla gestione dei corpi di reato, delle spese di giustizia e alla localizzazione dei fascicoli.

La newsletter OpenGiustizia Napoli intende veicolare e condividere con il pubblico sia interno che esterno agli uffici giudiziari di Napoli i valori e le attività in corso con il progetto realizzato grazie al contributo dell’Unione europea, della Regione Campania e del Fondo Sociale europeo e rappresenta un ulteriore importante tassello per la diffusione dello spirito e delle azioni di innovazione e miglioramento organizzativo che il progetto promuove e conduce all’interno del Tribunale di Napoli e della Procura della Repubblica di Napoli. Oltre alla versione e-book e pdf presente nella sezione dedicata di questo sito web, è possibile ricevere la newsletter OpenGiustizia e tutti gli aggiornamenti del progetto direttamente nella propria casella di posta elettronica iscrivendosi mediante questo link.