Dare conto ai cittadini. La Procura di Napoli presenta la prima edizione del bilancio di responsabilità sociale


Bilancio di Responsabilità Sociale - 2014Trasparenza, apertura e rendicontazione. Sono queste le parole chiave alla base del Bilancio di Responsabilità Sociale (BRS) presentato nel corso di un incontro con i giornalisti tenutosi oggi presso la sala stampa della Procura della Repubblica di Napoli.

Realizzato nella sua prima edizione relativa all’anno 2014, il Bilancio sociale presentato oggi rappresenta una fotografia puntuale dell’azione dei servizi che quotidianamente la Procura di Napoli eroga a cittadini, imprese e territorio. Nel documento presentato, ad esempio, si evidenzia che nel solo 2014 sono state iscritte presso la Procura di Napoli oltre 158 mila notizie di reato e definiti oltre 171 mila procedimenti. L’indice di ricambio e l’indice di smaltimento sono in netto miglioramento in quasi tutti i settori; ciò significa che la Procura definisce più procedimenti di quanti ne vengano iscritti, riducendo l’arretrato. Anche il tempo medio di definizione dei procedimenti sta migliorando e si attesta a 407 giorni. Un buon numero di progetti è stato realizzato con successo, in particolare sul fronte dell’organizzazione interna, della collaborazione tra istituzioni, a partire da quella con il Tribunale di Napoli e dell’innovazione tecnologica, che vede la Procura di Napoli impegnata da tempo su questo settore. Fra questi anche le attività di OpenGiustizia Napoli, il progetto di diffusione delle best pratices negli uffici giudiziari realizzato con il contributo dell’Unione europea e del Programma Operativo FSE 2007-2013 della Regione Campania 2007-2013 nell’ambito del quale è stata realizzata questa prima edizione del Bilancio.

Il BRS è di fatto un documento aperto, con cui la Procura intende farsi conoscere ai cittadini, agli utenti e a tutti coloro che sono interessati al buon funzionamento della giustizia. È anche un’occasione importante per mostrare gli sforzi tesi a promuovere le iniziative di miglioramento, lo stato di avanzamento dei principali progetti su cui la Procura è impegnata, i risultati raggiunti e le criticità ancora da affrontare.

Inoltre esso è un documento trasparente: racconta in termini semplici i risultati ottenuti nell’anno appena concluso e nei quattro anni precedenti, in relazione alle principali attività istituzionali della Procura. L’ampio corredo di dati statistici lascia al lettore la possibilità di farsi un’opinione su questi risultati. Fra i dati più significativi vanno evidenziati quelli relativi alle notizie di reato e ai procedimenti.